El Sur

         

El sur

Desde uno de tus patios haber mirado
las antiguas estrellas,
desde el banco de sombra haber mirado
esas luces dispersas
que mi ignorancia no ha aprendido a nombrar
ni a ordenar en costelaciones,
haber sentido el circulo del agua
en el secreto aljibe,
el olor de jazmin y la madreselva,
el silencio del pàjaro dormido,
el arco del zaguàn, la humedad
-esas cosas, acaso, son el poema.

IL SUD

 Da uno dei tuoi cortili aver guardato le antiche stelle,
dalla panchina dell’ombra aver guardato quelle
luci disperse che la mia ignoranza non ha imparato
a nominare né a ordinare in costellazioni, aver sentito il
cerchio dell’acqua nella segreta cisterna,
l’odore del gelsomino e della madreselva,
il silenzio dell’uccello addormentato,
l’arco dell’androne, l’umidità
-queste cose, forse, sono la poesia.

Jorge Luis Borges
         

(Traduzione di Livio Bacchi Wilcock, edizioni Bur, 1999)

~Inserire immagini piccole. Il blog va fuori asse. Grazie.~

                      

 

Annunci

68 commenti

  1. La musicalità della lingua spagnola s’accompagna bene al tango!!! Gracias…buonas dias tanghera

  2. Cioa bella di rosso! smk


  3. ciao dolcissima amica musica e musicalita spagnola un estasi completa…tango e lingua spagnola si uniscono e ne esce una scrittura interessante…bravissima..un bacione e buon week Sun

  4. Credo proprio che Borges abbia ragione: la poesia è ascoltare i rumori impercettibilt, vedere l’invisibile, cogliere le sensazioni inesprimibili.

  5. n sorrisone 🙂

    glitter-graphics.com

    Della serie: Mi manca un po’ l’aria….

  6. Che bella immagine che da di questo cortile con l’arco dove forse l’odore di umidità si confonde con quello del gelsomino e da dove guardava le stelle e mai a riconoscerle…
    é poesia, è anche un quadro!

  7. Queste per te,buona serata.

  8. Oltre le parole si riesce anche a distinguere i colori.
    Buonanotte
    jollytre

  9. ma grazie di cosa, per me è stato un piacere! Poesia è il semplice avvicendarsi dei giorni… che bella poesia!

  10. Mi piace tantissimo quest’autore…
    Un abbraccione.

  11. Se i poeti cantassero l’ovvio probabilmente la poesia smetterebbe di esistere. Borges fa pochi semplici esempi ma illuminanti in maniera straordinaria. E dopo questo breve elenco, le antiche stelle, le costellazioni, l’odore di umido, l’arco conclude dicendo che forse queste cose sono la poesia. Forse. Perché la poesia è una particolare attitudine a leggere in maniera non convenzionale e ovvia anche le cose più comuni. Ecco perché sono forse la poesia. Il dubbio è relativo agli occhi e al cuore di chi le guarda, solo loro assieme sono i giudici e possono decidere se è o no poesia. Buon fine settimana. Un abbraccio, Pietro.

  12. Buona giornata stella…quì il tempo è orribile sembra autunno….
    Vi invidio…. io che sono nata al mare e adoro tutto ciò che è estate non per nulla sono nata in agosto…
    vabbè sopporteremo…
    un mega bacio e grazie per esserci sempre…
    AnnA….

  13. Sempre azzeccate le tue rime…questa è molto estiva e leggera…;-)
    By


  14. buongiorno dolce amica…ti lascio un abbraccione e un bacione che tu possa passare un stupendo Week…qui il tempo non sembra volerci dare soddisfazioni positive uffiiiii….ciao Sun

  15. vany

  16. Un affettuoso saluto carissima.

  17. Anche a te cara, divertiti e non uscire fuori asse! 😉

  18. Ciao… dirimpettaia, tutto bene?

  19. Le sue poesie sono dei capolavori dipinti dalle nostre immaginazioni.

    Una frase di Jorge Luis borges:

    Ogni poesia è misteriosa; nessuno sa interamente ciò che gli è stato concesso di scrivere.

  20. Datemi una mano sul mio blog. Siamo stroNcati dalle polveri SOTTILI PM 10. Il Tribunale DI cARRARA ha condannato il Comune ad eseguire opere nell’interesse dei cittadini, ma il sindaco innesta cavilli ed appelli. Io dico: non scordiamoci della nostra democrazia e della separazione dei poteri. Le sentenze vanno rispettate, magari anche appellate, ma nel frattempo si da corso a ciò che dicono i giudici!
    Venite a trovarmi
    Andrea

  21. ciao …di corsa per darti un bacio…
    Maluan

  22. Le Opere di Borges sono un autentico capolavoro.
    Daniela
    Bacioni!

  23. Grazie…

    A te auguro una dolce serata e buona notte…***

  24. L’odore del gelsomino e della madreselva…
    Questa è arte poetica che mi fa sognare.
    Bacioni!

  25. Bella poesia! Eccerto, è di Borges.
    Stai ancora festeggiando il compleanno?
    Se mi hai cercato oggi non c’ero, il sabato vado da Mauro; ora sono a casa e ti mando un saluto carissimo.
    Buona domenica

  26. Grazie e…chissà che presto non inizi le lezioni di tango argentino, vedremo.
    un grosso bacio, james

  27. Un sorrisone 🙂

    Della serie: Sono una persona molto sveglia…

  28. Ci sono riuscito, almeno spero.
    Dopo varie peripezie ti lascio un abbraccio e un puffetto sul viso.

  29. Ricominciamo daccapo: ChiccaMollyLuky è il blog d’accesso, io sono Frank
    che ti lascia un abbraccio.

    FRANK

  30. I colori politici, non mi sono mai interessati, cerco di valutare chi li rappresenta, se è il caso starli a sentire. Lui era uno di quelli che ti affascinava, come ammiravo non per l’oratoria ma per la dignità e serietà il caro e amato Sandro Pertini, uno dei veri socialisti.
    Buona notte e buona domenica.
    Mel

  31. Tango della tigre!

    Chi dici,a canni ‘nto zucu ti piaci?
    Allura veni,a cucinu pi oggi (fossi! Prendi e porta acasa, ma no pa canni ,pu “fossi”)

  32. Ca c’è a tigri,mi scuddai mi ta mettu! Chi testa!!

  33. Buon giorno e buona domenica….smk

  34. Che fascino che c’è nei tuoi post…grazie!

  35. #35 25 Maggio 2008 – 10:44

    Ciao dolcissima amica ti lascio un abbraccione augurandoti una splendida Domenica…ti abbraccio con affetto Sun
    Sungirl

  36. Te contesto en español como esta linda poesia de Borges merece.Te felicito por la calidad y el contenido de tu blog. Siempre cosas interesantes dedicadas no solo al tango sino también al corazón humano. Un abrazo

  37. #36 25 Maggio 2008 – 11:13

    Dolce domenica stellina..
    Bacio…
    AnnA….

    Ho dovuto ridurre l’immagine, non riuscivo ad aprire il blog. Ti raggiungo subito.

  38. Un sorrisone : )

    Della serie: Finalmente, un po’ di caldo…

  39. Bello qui! Si respira l’atmosfera di una diversa dimensione tra poesia, musica, foto, e tanti amici.
    Adesso abbiamo Alice e Internet, possimo mettere le immagini pure noi?
    Buona domenica!

    Silvana e Augusto.

  40. Grazie carissima amica e buona domenica. Un abbraccio

  41. Finalmente!
    Cerca e ricerca, ho risposto ad una mare di auguri, ma da parte di Tumbergia, il vuoto!
    A saperlo avrei cominciato a leggere dall’ultimo!
    Dimmi la verità : ti sei alzata giusto per la merenda della domenica!
    Grazie per gli auguri (mi aspettavo però ” messaggi, non 1) .
    ok hai tempo fino alle ore 24.00!!!
    ciao

  42. Scusa, ma sono cotta, sono due ore che leggo e rispondo .
    Faccio una correzione al mio commento :…..2 MESSAGGI NON 1….
    Ciao

  43. Scommetto che passi tutti i fine settimana alle Bahamas!
    Non ci sei mai!

  44. è sempre bello leggere i saluti di un’amica, anche se lontana
    sei davvero speciale
    grazie
    ti abbraccio cara 🙂
    Eufemia

  45. Ma io l’ho letto il tuo ultimo post e l’ho anche commentato.
    Siccome te ne ho mandati una decina di commenti , forse non hai fatto caso ad uno.
    Buonanotte. Sogni d’oro.

  46. Autore immortale!
    Le sue opere sono trattati di vita vissuta.

  47. Nel post precedente ti ho messo gli auguri per il tuo compleanno.
    Un abbraccio sincero!

  48. Poesia forse son tante cose assieme e una sola!!!!!
    Un saluto saccheggiato e un grazie per il commento al mio Racconto Delirante!!!!

  49. il tuo blog è sempre così colorato e pieno di “senso”…
    è un piacere ritrovarsi qui…
    ciao
    Lorenzo

  50. Cena pre elettorale elezioni sindaco di Messina.
    Abbiamo detto no su tutti i fronti…
    continua… MP.
    Bacioni!

  51. Buon inizio settimana a ritmi di tango per te, cara!

  52. Smacchete eccomi qui, vorri chederti un giro di danza, ma non so balare il tango. Ai miei tempi era andato in dissuso c’era il rock ed il “ballo del mattone”, sempre molto apprezzato da tutte le coppie.
    cosa vuoi che ti dica…

  53. Mario Benedetti
    El Sur también existe
    ———-
    Con su ritual de acero
    sus grandes chimeneas
    sus sabios clandestinos
    su canto de sirenas
    sus cielos de neón
    sus ventas navideñas
    su culto de dios padre
    y de las charreteras
    con sus llaves del reino
    el norte es el que ordena

    pero aquí abajo abajo
    el hambre disponible
    recurre al fruto amargo
    de lo que otros deciden
    mientras el tiempo pasa
    y pasan los desfiles
    y se hacen otras cosas
    que el norte no prohibe
    con su esperanza dura
    el sur también existe

    con sus predicadores
    sus gases que envenenan
    su escuela de chicago
    sus dueños de la tierra
    con sus trapos de lujo
    y su pobre osamenta
    sus defensas gastadas
    sus gastos de defensa
    con sus gesta invasora
    el norte es el que ordena

    pero aquí abajo abajo
    cada uno en su escondite
    hay hombres y mujeres
    que saben a qué asirse
    aprovechando el sol
    y también los eclipses
    apartando lo inútil
    y usando lo que sirve
    con su fe veterana
    el Sur también existe

    con su corno francés
    y su academia sueca
    su salsa americana
    y sus llaves inglesas
    con todos su misiles
    y sus enciclopedias
    su guerra de galaxias
    y su saña opulenta
    con todos sus laureles
    el norte es el que ordena

    pero aquí abajo abajo
    cerca de las raíces
    es donde la memoria
    ningún recuerdo omite
    y hay quienes se desmueren
    y hay quienes se desviven
    y así entre todos logran
    lo que era un imposible
    que todo el mundo sepa
    que el Sur también existe

  54. Mario Benedetti (Uruguay 1920)
    Anche il Sud esiste

    Con il suo rituale di acciaio
    le sue grandi ciminiere
    le sue labbra clandestine
    il suo canto di sirene
    i suoi cieli al neon
    i suoi saldi natalizi
    il suo culto del Dio Padre
    e delle divise militari
    con le sue chiavi del regno
    il Nord è colui che ordina

    ma qui in basso, in basso
    la fame mercenaria
    ricorre al frutto amaro
    di ciò che altri decidono
    mentre il tempo passa
    e sfilano i soldati
    e si fanno altre cose
    che il Nord non proibisce.
    Con la sua speranza dura
    anche il Sud esiste.

    Con i suoi predicatori
    i suoi gas che avvelenano
    la sua scuola di Chicago
    i suoi padroni della terra
    con i suoi cenci di lusso
    e con le sue povere ossa
    le sue difese sprecate
    i suoi sprechi per la difesa.
    Con le sue gesta d’invasore
    il Nord è colui che ordina.

    Ma qui in basso, in basso
    ciascuno al suo nascondiglio
    ci sono uomini e donne
    che sanno a che aggrapparsi
    approfittando del sole
    e anche delle eclissi
    occultando l’inutile
    e usando quel che serve.
    Con la loro fede veterana
    anche il Sud esiste.

    Con il suo corno francese
    e la sua accademia svedese
    la sua salsa americana
    e le sue chiavi inglesi
    con tutti i suoi missili
    e le sue enciclopedie
    la sua guerra di galassie
    e la sua rabbia opulenta
    con tutti i suoi lauri
    il Nord è colui che ordina.

    Ma qui in basso, in basso
    accanto alle radici
    è dove la memoria
    nessun ricordo omette
    e c’è chi stramuore
    e c’è chi stravive
    e così tra tutti ottengono
    ciò che era impossibile
    che tutto il mondo sappia
    che il Sud,
    che anche il Sud esiste.


  55. Buona notte e buon inizio settimana amica mia.
    Ti abbraccio
    Mel

  56. Che meraviglia!!! Leggendola ho avuto come dei flash su ricordi..ti entra dentro
    Un buongiorno con un bacio:)
    cinzia

  57. #59 26 Maggio 2008 – 08:54

    Buona settimana stellina,spero che questa sia migliore di quella passata..un bacione grande…
    AnnA…
    infinitaunica

    Ho dovuto ridurre l’immagine, lo Scrollbar del blog non funziona con immagini che superano 400 pixel.

  58. Bellissima!
    Non la conoscevo (beh, in realtà, io non conosco molte cose!!!)
    buon inizio settimana!

  59. #10 23 Maggio 2008 – 23:50

    Sì, sono forse una piccola parte di ciò che è poesia, troppe ce ne sarebbero ancora…

    Un abbraccio
    Mauro
    MauroPiadi

  60. #47 25 Maggio 2008 – 21:33

    dodoc

  61. #60 26 Maggio 2008 – 09:28

    Baci vany
    romanticaperla

  62. #58 26 Maggio 2008 – 09:11

    Buongiorno!!!! Un sorriso, james

    jamescooke

  63. adoro la lingua spagnola…
    buona settimana! 😉

  64. Borges a mio avviso è uno dei grandissimi della letteratura. Questa ode mi ha fatto venire in mente anche la canzone di Eugenio Bennato del Festival. Bellina anche quella. Buona settimana Tumbergia!

  65. mi addormento con la musica del tuo blog
    un bacio
    Maluan

  66. #67 30 Maggio 2008 – 17:29

    questo ricicl/collage rappresenta una sala da ballo con spettatori e due coppie di ballerini mentre ballano la…..quadriglia. eh eh eh
    jollytre

  67. Grande Borges.Alcuni scritti vanno apprezzati nella lingua originale, solo così è possibile apprezzare il loro incedere ritmato e la musica che sprigionano. Sempre apprezzati anche i bei brani che metti in sottofondo, creano un’atmosfera fascinosa!


Comments RSS TrackBack Identifier URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...