La festa dei morti

      

            

Commemorazione dei defunti, festa dei morti in Sicilia.

La "festa dei morti" in Sicilia è una ricorrenza molto sentita, risalente al X secolo, che viene celebrata il 2 novembre proprio per commemorare i defunti.
Si narra che anticamente, nella notte tra l’1 ed il 2 novembre, i defunti visitassero i cari ancora in vita portando ai bambini dei doni. A Messina, ancora oggi come nei ricordi miei di bimba,
esiste l’usanza di regalare oltre ai giocattoli, scarpe nuove talvolta piene di dolcetti, biscotti chiamati ossa di morto , dolci di frutta di martorana, cestini di frutta secca, e collane di nocciole.
Per rispettare la tradizione si accendono dei lumini di cera e si posizionano davanti alle foto dei cari defunti. Teneramente ricordo che attendevo sveglia per ore la visita dei defunti finchè il sonno non prendeva il sopravvento; il giorno dopo infatti la gioia dei doni era mista all’amarezza di non aver potuto vedere i miei due cari nonni mai conosciuti…

         

         Dolci tipici siciliani di pasta Marzapane

          

          Collane di nocciole

              

        Ossi di morto, dolci tipici siciliani

~Inserire immagini piccole. Il blog va fuori asse. Grazie.~

Amici, per favore, inserite immagini che non superino i 400 pixel, non riesco a entrare nel blog.

                              

Annunci

53 commenti

  1. Ciao amorina passo a leggere con calma..Beccata in pieno dal primo male stagionale…
    Non ti bacio non ti abbraccio :))
    Anna..

  2. (fuori tema.Cliccare sull’immagine o tastierina)

    Il fiore della vita nasce ogni mattino
    nel giardino del nostro cammino…

  3. Tumby
    Invece da noi,si fanno le fave dei morti,poi il mattino dei morti bisogna alzarsi e fare subito il letto x lasciare il posto caldo ai nostri defunti.
    mille baci

    Buonanotte!
    vany

  4. Ci sono delle tradizioni stupende in italia,dolcissime e che in fondo esorcizzano le paure ataviche
    un grosso bacio
    cinzia
    p.s. mi è piaciuto moltissimo questo post 🙂

  5. Anche da noi è più o meno così…solo che si usa solo accendere i lumini davanti la finestra o la porta, in modo che i morti trovino la strada di casa con la luce…*-*

    Baci bacetti…Lia

  6. .trick or threat?
    :))
    vany

  7. Bello ricordare le nostre tradizioni!

  8. Noi abbiamo sempre avuto la “festa dei morti”, quando ancora nessuno aveva mai sentito parlare di Halloween!

  9. Favolosa giornata…

    glitter-graphics.com


  10. #10 31 Ottobre 2008 – 11:42

    passo di qua con qualche amico….per augurati una buona giornata innanzittutto… Spero che oggi tu non abbia a che fare con visite sgradevoli…. io ho deciso di andare in giro a spaventare un po’ di gente… tutto è meraviglioso e tutto è concesso ad Halloweeen…quindi… che la magia sia con te…adesso salgo sulla mia scopa e ti salutoooooooo…ahahahahah :)))
    Divertiti e guardati le spalle ahahahahah :))))))

    BUUUUUUUUUUUUUUUUUUU!!!! Sun

    Sungirl

    Scusa Sun, non le ho potute caricare tutte, c’era una immagine molto larga.

    Vado, a più tardi!

  11. vany

  12. Dalle mie parti invece si faceva esattamente il contrario! Siccome i morti erano presumibilmente a digiuno si preparava un tavolo con un lumino acceso e sopra vi mettevano dolci e altri alimenti. Non mancavano nemmeno le sigarette perché tra i defunti vi era sempre qualche fumatore. Nonostante ciò finché in un qualche modo vi ho creduto non ho mai avuto il piacere di incontrarne uno. Ed è stato così che ho capito che i nostri cari non moriranno mai almeno fino a che vivranno nei cuori di chi li ha amati. Un abbraccio, Pietro.

  13. Bùùùùùùùùùùùùùùùùùùùùù…

    …ti ho fatto paura, eh?

  14. Bacetti e dolcetti per te**
    Anna..

  15. Quanti ricordi la festa dei morti che porta a galla. Nella mia giovinezza, per il giorno dei morti si prendeva sempre un giocattolo.Anche da Te?..;-)
    By

  16. #11 31 Ottobre 2008 – 13:57

    Dolcetto o scherzetto ?
    dodoc

  17. Hai fatto bene a parlarne Cummaruzza, a me da piccolo mettevano la grattugia nel letto dicendomi che se non dormivo i morti mi grattuggiavano i piedi.
    Adesso siamo tutti halloweeiani, esterofili per eccellenza, ma cchi nni cuntuno di Halloween, cu è, na fattu film?

    Il sei mi trasferisco.
    Ti abbraccio
    Buona notte Cummaruzza
    Mel

  18. Che carina questa tradizione, Tumbergia.
    Un scherzino:
    Ci hai raccontato soltanto per dirci che eri una buona bimba…va bene, ci credo.
    Buon fine settimana.
    “Gostosuras ou travessuras?”
    Fatima

  19. Anche io credo che i morti ci siano sempre accanto..specialmente in questa notte.
    Buona festa di Ognisanti…

  20. La tua terra è tradizionalmente magica … atmosfera natalizia direi… come sempre immagini splendide che catturano …
    grazie stella per le bellissime immagini che mi regali sempre
    tvb
    buona festa di Ognisanti

  21. Che buoni gli ossi di morti. Ne mangerei a vagonate. ^___^

    In molte regioni la festa è ancora sentita, nel nord Italia invece un po’ meno, a volte per niente, e di questo mi dispiace perché non si onora la Memoria. E la Memoria è quella eternità che disperatamente da sempre cerchiamo. Però la dimentichiamo.

    Buona festa dei morti, cara Bimba. E non t’ingozzare. 😀

    Smaaackkk

    Beppe

  22. qui ,da me a carrara e in lunigiana,è tradizione portare le collane di castagne lessate chiamate ballucci per la festa dei morti ciao.

  23. E il mio colore è imancabilmente rosso passione…..
    Buongiorno amorina dolce finiti gli scherzetti???
    Bacino**
    Anna..

  24. Scherzetto per te!

    Daniela Galletta

  25. Ho chiuso momentaneamente
    per aggiornamenti. riaprirò il blog in serata.

    Bacioni!

  26. Finalmente riesco a lasciarti un dolce saluto, magari al gusto di marzapane…molte volte vengo a respirare l’aria delicata di questo blog, ma non riesco a lasciare commenti… non so che problema tecnico sarà..comunque sia ti leggo ogni volta e mi arrichio con tutti questi colori e le foto e le cose che racconti..un bacio sei sempre nel mio cuore..

  27. La Sicilia: mitica!!!

    A cucca fici i cuccareddi, annau u cuccu e ci manciau i cuccareddi, a cucca ciancia cu cuccu ci manciau i cuccareddi, e fici l’ausri cuccareddi, annau u cuccu e ci manciau i cuccareddi.
    A cucca iavi a testa dura! Ci fici sulu a spisa o cuccu!

    – ma che vor di’?? – 🙂

  28. Punti di luce

    argentei pulviscoli

    nella buia notte

    son spiriti errabondi

    nell’eterno cammino

    ~

    Eufemia

    Buon 2 Novembre

    un caro saluto

    Eufemia

  29. ma che bontà i dolci siciliani…
    un bacio grande
    serena notte

  30. lascio un bacio 🙂
    cinzia

  31. Buona domenica a te e ai “quattro moschettieri” da zia Carmen e zio Pietro. Un abbraccio grande quanto la distanza che ci separa. Buona domenica.

  32. Hai mangiato molti dolcetti, Tumbergia?
    …Io, bé, insomma, non mi posso lamentare 🙂

  33. Luccicante Domenica

    glitter-graphics.com

  34. Un pensiero per nostri cari Angeli*

  35. Ciao carissima,approfitto subito di questa opportunità per salutarti anche da qui.Non capisco perchè non sei riuscita a scrivere nel mio guetbook.Vedo che un’altra mia amica il 31 ottobre lo ha firmato senza problemi.Magari è stato un inconveniente temporaneo.Cmq controllerò.Ti abbraccio con tanto affetto
    Nunzia

  36. In realtà è una festa che comprendo poco…non mi sembra ci sia chissà cosa di bello da festeggiare…però ti mando ugualmente un abbraccio affettuoso.

  37. Un abbraccio forte forte…
    Anna..

  38. Recados, Gifs e Imagens no Glimboo.com

    La frutta martorana è qualcosa di magico…..!!!! Bacione

  39. Io aspetto ancora qualche nuovo dolcino siciliano….
    Dolce sera amorina…
    bacio**
    Anna..

  40. prima o poi ce la faranno ad inserirle piccole: ma i pixel sono una unità di misura? se misurassimo in millimetri? prova video prima ….
    Aspetto un dolcetto … son goloso 😉 .. ciao

  41. #29 01 Novembre 2008 – 20:56

    Dolce nanna.
    😉 vany
    romanticaperla

  42. #31 01 Novembre 2008 – 21:57

    ti lascio un abbraccio grande e una dolce notte!!!!

    kissoli

    priya

  43. …però dovevamo fare i bravi bambini…altrimenti al posto dei giocattoli e dei dolcetti si trovava..ahimè..il carbone!! Ve lo ricordate?? Un bacio a Tumbergia, Tuono53.

  44. Ehilà, Tumbergia, bello vederti in linea!

  45. Un abbraccio…Lia *-*

  46. Stasera torna “Montalbano, sono” 🙂

    glitter-graphics.com

  47. Per tuono53

    Caro tuono53, è verissimo, però il carbone lo portava la befana, che con il passar degli anni il carbone migliorava di qualità: le pasticcerie pensarono bene di crearlo con lo zucchero.
    Ciao!

  48. nuove foto su
    http://www.palladipelo2.splinder.com

  49. Ciao Tumbergia,buona serata,un bacione.

  50. Grazie per il dolcettoscherzetto;.) saluti Sim:-)

  51. mi rivedo bambino in questa tua bella descrizione della ricorrenza dei defunti, grazie mi hai ricordato tante belle cose della mia infanzia.

  52. Ciaooooo eheheh , magari andare proprio li…..:-) buon Lunedi.
    Simon

  53. avete una bellissima usanza.


Comments RSS TrackBack Identifier URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...