Massimo Troisi – ‘O “ssaje comme fa ‘o core

     

'O "ssaje comme fa 'o core

Tu stive 'nzieme a n'ato
je te guardaje
e primma 'e da' 'o tiempo all'uocchie
pe' s'annammura'
già s'era fatt' annanze 'o core.
"A me, a me" …
'o "ssaje comme fa 'o core
quann' s'è 'nnamurato …

Tu stive 'nzieme a me
je te guardavo e me dicevo …
comme sarrà succiesso ca è fernuto
ma je nun m'arrenno
ce voglio pruva'.

Po' se facette annanze 'o core e me ricette:
tu vuo' pruvà? E pruova,
je me ne vaco …
'o "ssaje comme fa 'o core
quanno s'è sbagliato

 Massimo Troisi

Attore che ho tanto amato per la sua semplicità e umanità. Come un amico che entra a casa tua e nel  farti compagnia ti diverte tantissimo.

Annunci

Scatti

Rosarno

Savoca, città d'Arte

Santa Lucia del Mela


Santa Lucia del Mela (Messina)
La Basilica Cattedrale 
Il tempio ruggeriano del 1094 ad una sola navata e col prospetto rivolto verso il Palazzo Vescovile, venne ricostruito tra il 1607 ed il 1642, a tre navate divise da 12 poderose colonne in granito, con cupola ultimata un secolo dopo. Solenne e vasta, di stile rinascimentale, custodisce numerose e preziose opere d’arte. Nelle cappelle laterali si trovano: la Statua di Santa Lucia del 1512, prossima agli stilemi di Domenico Gagini; l'urna di metallo e cristallo con il corpo incorrotto del Servo di Dio Mons. Antonio Franco, oggetto di particolare devozione.

Fontana  antichissima

TEATRO

Photobucket

Cari amici, mi scuso per la mia  assenza, ma impegni teatrali (prove e
spettacoli) mi hanno tenuta lontana dai blogs. L'ultimo lavoro di e con Daniela
Galletta è stata la parodia musicale dell'Otello, dal titolo: "L'Otello è cosa
nostra…
William Shakespeare compare o lord inglese?"
– Come al solito la nostra autrice e regista si è sbizzarrita in un elegante
lavoro dalle battute esilaranti che rispecchiano la cultura Siciliana d'altri
tempi (e forse anche quella attuale) accostandosi con gusto e genialità, lì
dove la passione diventa  magia e teatralità!
Invito tutti voi (quando ne avrete voglia) a vedere slide e foto bubblicate su 

Tetroinstabile.splinder.com

Un forte abbraccio Dalla VOSTRA amica tumbergia.

      

‘a fenesta

‘a fenesta
 
E tengo na fenesta a pianterreno,
c’affaccia int’ a na strafa scanusciuta;
cu n’aria profumata, e na veduta,
ca si t’affacce, nun t’ ‘a scuorde cchiù.
 
Si stongo ‘e buonumore, affacci’ a mmare,
e veco semp’ ‘o stesso bastimento
ca parte chin’ ‘e fede e sentimento,
e c’ ‘a bandiera d’ ‘a sincerità.
 
Parte ciuro, e nun arriva maje.
Quanno s’abbìa, sabbìa c’ ‘o maistrale;
ma ncòccia sempre ‘o stesso tempurale,
‘o stesso maletiempo, e adda turnà!
 
Quanno senza speranza, e senz’ammore
m’affaccio e vec’ ‘o stesso bastimento,
nce mengo dinto ‘o core mio scuntento,
e c’ ‘o mare ntempesta dico: "Va".
 
Quann’è bontiempo, ognuno è marenaro
e se vulesse mettere a temmone…
C’ ‘o mare ncalma, tutte songo buone
‘e purtà nu vapore a passià.
 
Miéttece a buord’ ‘o bene ch’ ‘e vuluto,
e tutt’ ‘o chianto amaro ch’è custato…
Nisciunu bastimento s’è affunnato
quanno ce’ ‘e miso a buordo ‘a Verità. 
 
Eduardo De Filippo

1947
 
[scuorde: dimentichi; s’abbìa: s’avvia; maistrale: maestrale; ncòccia: intoppa: nce mengo dinto: ci butto dentro; temmone: timone; passià: passeggiare; chianto: pianto; affunnato: affondato] 
 

Un affettuoso grazie!

          

Grazie, amici cari!
Grazie per l’amicizia che mi avete dimostrato con la vostra costante presenza sul blog.
Eccomi di nuovo tra voi!

Un forte abbraccio!

Tumbergia.

(immagini piccole, per piacere!)

tango satira

Tango Teatro

      

Marcelo Guardiola e Giorgia Marchiori

(per un perfetto audio del video, mettere stop sul bottone del player)

Divertente tango-satira esibito da  Marcelo Guardiola e Giorgia Marchiori, bravi artisti di Tango-Teatro. Brillante parodia su chi si crede esperto di tango Argentino e che non ha più nulla da imparare, persone che capita spesso di incontrare nelle frequentate milonghe,  addirittura dopo pochi mesi di corso… si ergono a maestri spiegando passi e figure. ("intenti quasi sempre falliti!") Dimostrando  di essere profondamente maldestri a discapito del malcapitato. Attenzione, dunque!  Potrebbe scaturire un minuetto di calci e strattoni con la conseguenza di lividi doloranti.

~Inserire immagini piccole. Il blog va fuori asse. Grazie.~

Amici, per favore, inserite immagini che non superino i 400 pixel, non riesco a entrare nel blog.

                                    Photobucket

primo post 2009

              

Miguel Angel Zotto and Daiana Guspero
in COMPANIA TANGO X2’s
“Miguel Angel Zotto’s Buenos Aires Tango”
Photo Courtesy of Carlos Sequier

Il mio primo post del 2009 è dedicato al Tango Argentino con 2 video di Miguel Angel Zotto reduce dal recente successo di pubblico riscontrato nel suo spettacolo di fine anno a Milano. Il tango secondo Miguel Angel Zotto:
«Ci si conosce attraverso l’abbraccio»
«Il tango non è maschio, è coppia: cinquanta per cento uomo e cinquanta donna, anche se il passo più importante, l’ "otto", che è come il cuore del tango, lo fa la donna. Nessuna danza popolare raggiunge lo stesso livello di comunicazione tra i corpi: emozione, energia, respirazione, abbraccio, palpitazione. Un circolo virtuoso che consente poi l’improvvisazione». Miguel Angel Zotto.

                Zotto & Plebs

               Miguelangel Zotto y Daiana Guspero

~Inserire immagini piccole. Il blog va fuori asse. Grazie.~

Amici, per favore, inserite immagini che non superino i 400 pixel, non riesco a entrare nel blog.

                                    Photobucket

  • Calendario

    • agosto: 2019
      L M M G V S D
      « Dic    
       1234
      567891011
      12131415161718
      19202122232425
      262728293031  
  • Cerca