Mascherine e dolci

  

               

    

  

  

  

  

  

  

  

Un assaggino? prego!

Annunci

Storia D’Amore

Antica pesca del pesce spada

Moderna pesca del pesce spada

                     Domenico Modugno

Lu pisci spada (D. Modugno- 1967)

"Chist’è ’na storia
d’un pisci spada
storia d’amuri….
Dai e dai lu vitti lu vitti lu vitti
pigghia la fiocina accidilu accidilu accidilu ahh…
te pigghiaru ’a la fimminedda drittu drittu ’ntra lu cori
e chiancìa di duluri ahi ahi ahi ahi ahi ahi ahi
e la varca la strascinava e lu sangu ni curria
e lu masculu chiancìa ahi ahi ahi ahi ahi ahi ahi
e lu masculu parìa ’mpazzutu
mi dicia bedda mia nun chiancìri
bedda nun chiancìri
dimmi tia c’haju a fari…..?
Rispunnia la fimminedda
ccu nnu filu e filu ’i vuci
scappa scappa amuri miu
’ca sinò t’accidunu…
No no no no no amuri miu
si tu mori vogghiu murìri ’nzemi a tia
si tu mori amuri miu vogghiu murìri….
Ccu nu saltu si truvàu ccu issa
’ncucchiu ’ncucchiu cori a cori
e accussì finìu l’amuri
di du’ pisci sfurtunati….
Dai e dai lu vitti lu vitti lu vitti
c’è puru lu masculu
pigghia la fiocina accidilu accidilu ahhh…
Chist’è ’na storia
d’un pisci spada
storia d’amuri"

 

Traduzione : Il pescespada


"Questa è la storia
d'un pesce spada
storia d'amore…
Dai dai è lì, I'ho visto, l'ho visto…
prendi la fiocina, uccidilo uccidilo uccidilo ahh…
hanno colpito la tua femmina dritto dritto in mezzo al cuore
e piangeva di dolore ahi ahi ahi ahi ahi ahi ahi
e la barca la trascinava ed il sangue si spargeva
ed il maschio piangeva ahi ahi ahi ahi ahi ahi ahi
ed il maschio pareva impazzito
diceva: "bella mia non piangere, –
bella mia non piangere,
dimmi piuttosto cosa devo fare…?"
Rispondeva la femmina
con un filo e filo di voce:
"scappa scappa amore mio
perché altrimenti ti uccidono…"
"Non no no no no amore mio –
se tu muori voglio morire assieme a te
se tu muori amore mio voglio morire…”
Con un salto si trovò abbracciato
cuore a cuore vicino ad essa
e così ebbe fine l'amore
di due pesci sfortunati… –
Dai dai è lì, l'ho visto l'ho visto
c'è pure il maschio
prendi la fiocina, uccidilo uccidilo uccidilo ahh…
Questa è la storia
d'un pesce spada
storia d'amore…"

Pitonata a casa Tamango? No! Tradizioni

      

 
Per molti halloween è questo….

Per me è quest'altro: tradizione.

Sono stata brava, e i "motticeddi" di pasta Marzapane me li ha portati
TAMANGO…

      

      

Cari amici, riuscirò a convincere la "cara Tamango" a preparare una pitonata a casa sua, sabato?
Mi date una mano d'aiuto? grazie! Naturalmente la mia collaborazione sarà al 90%

Natale2008/09

   

    

L’essenza del Natale è luce, pace, amore.

Luce Pace Amore

La pace guardò in basso
e vide la guerra,
"Là voglio andare" disse la pace.
L’amore guardò in basso
e vide l’odio,
"Là voglio andare" disse l’amore.
La luce guardò in basso
e vide il buio,
"Là voglio andare" disse la luce.
Così apparve la luce
e risplendette.
Così apparve la pace
e offrì riposo.
Così apparve l’amore
e portò vita.

Buon Natale, amici miei!

        

       

Felice Anno Nuovo! Auguri di buon 2009 a tutti i miei amici  e a coloro che passeranno da questo blog per caso. Con l’augurio che ogni vostro desiderio si realizzi vi cingo in un forte abbraccio. Per me tanti tanghi e milonghe. Tumbergia

                

La Befana
 
Guido Gozzano
 
Discesi dal lettino
son là presso il camino,
grandi occhi estasiati,
i bimbi affaccendati

a metter la scarpetta
che invita la Vecchietta
a portar chicche e doni
per tutti i bimbi buoni.

Ognun, chiudendo gli occhi,
sogna dolci e balocchi;
e Dori, il più piccino,
accosta il suo visino

alla grande vetrata,
per veder la sfilata
dei Magi, su nel cielo,
nella notte di gelo.

Quelli passano intanto
nel lor gemmato manto,
e li guida una stella
nel cielo, la più bella.

Che visione incantata
nella notte stellata!
E la vedono i bimbi,
come vedono i nimbi

degli angeli festanti
ne’ lor candidi ammanti.
Bambini! Gioia e vita
son la vision sentita

nel loro piccolo cuore
ignaro del dolore.

~Inserire immagini piccole. Il blog va fuori asse. Grazie.~

Amici, per favore, inserite immagini che non superino i 400 pixel, non riesco a entrare nel blog.

                                  

 

La festa dei morti

      

            

Commemorazione dei defunti, festa dei morti in Sicilia.

La "festa dei morti" in Sicilia è una ricorrenza molto sentita, risalente al X secolo, che viene celebrata il 2 novembre proprio per commemorare i defunti.
Si narra che anticamente, nella notte tra l’1 ed il 2 novembre, i defunti visitassero i cari ancora in vita portando ai bambini dei doni. A Messina, ancora oggi come nei ricordi miei di bimba,
esiste l’usanza di regalare oltre ai giocattoli, scarpe nuove talvolta piene di dolcetti, biscotti chiamati ossa di morto , dolci di frutta di martorana, cestini di frutta secca, e collane di nocciole.
Per rispettare la tradizione si accendono dei lumini di cera e si posizionano davanti alle foto dei cari defunti. Teneramente ricordo che attendevo sveglia per ore la visita dei defunti finchè il sonno non prendeva il sopravvento; il giorno dopo infatti la gioia dei doni era mista all’amarezza di non aver potuto vedere i miei due cari nonni mai conosciuti…

         

         Dolci tipici siciliani di pasta Marzapane

          

          Collane di nocciole

              

        Ossi di morto, dolci tipici siciliani

~Inserire immagini piccole. Il blog va fuori asse. Grazie.~

Amici, per favore, inserite immagini che non superino i 400 pixel, non riesco a entrare nel blog.

                              

Menù di Carnevale

    

Vi presento il menù della cucina tipica Messinese nei giorni di carnevale

                 

Ragù di maiale: pezzettoni di tenero maiale, salsiccia,cotiche e tritato.

                                         

            

maccheroni fatti in casa ,conditi con il raguttino di maiale, e ricotta infornata grattugiata.

                                         

          

                    

      dolce: pignolata.           

                                          

 

                                

 Cannoli di ricotta.              

…..la sera TANGO!      http://www.tangoquerido.com/

 

 

  • Calendario

    • ottobre: 2019
      L M M G V S D
      « Dic    
       123456
      78910111213
      14151617181920
      21222324252627
      28293031  
  • Cerca