TANGO

     

Oggi,mi pregio di postare una poesia di Tamango dedicata al Tango argentino

TANGO

Occhi chiusi, la mia tempia sulla tua.
Rughe di vita trasmigrano vibrazioni e
sento lacrime di pelle sulla nostra anima
in cerca di solchi su cui scorrere.
Trascini il mio abbandono fino al sogno
di un bandonèon e dentro ai tuoi grandi occhi
vespro rosso e  labbra di seta!
La mano al  fianco caldo mi porta a te,
deciso e dolce ,come desiderio da esaudire:
morbidi e voluttuosi movimenti,
cadenze ritmate di una milonga
in una notte d’estate con te,
compagno sconosciuto che ami
ciò che amo.
 Adesso è Tango  quel cuore
pazzo e incosciente che danza l’amore
tra cielo e stelle,
tra mare e rena .
Dimentico il mondo e amo
mentre evapora l’ultima goccia di me!

            TAMANGO

Annunci